giovedì 12 ottobre 2017

Proposta di Menù settimanale




 Il menù settimanale: un modo efficace per mangiare sano ed equilibrato risparmiando tempo e denaro


Buon pomeriggio cari amici, oggi vi parlo di un argomento che mi sta molto a cuore: riuscire a realizzare e portare a termine un menù settimanale.
Ci sono molti aspetti da valutare: il più importante riguarda le proprie abitudini alimentari. Proprio su di esse nascerà per ognuno il proprio menù ideale.
La mia abitudine è quella di mangiare 5 volte al giorno con la prima colazione, due pasti principali e due spuntini. Il menù settimanale che vi proporrò è composto solamente da due pasti principali mentre vi parlerò della colazione e degli spuntini in un post dedicato.
Nei due pasti principali ci sono sempre carboidrati, proteine e fibre. Ogni pasto quindi sarà composto da un cereale (pasta, pane, riso, farro, polenta); da carne o pesce o uova o formaggio o proteine vegetali; e verdure che rappresentano le fibre.
Se siete abituati a non mangiare verdure oppure a evitare i carboidrati a cena, dovrete adattare questo menù secondo le vostre esigenze.
Se a pranzo siete in ufficio o in mensa dovrete adattare il menù serale in base a ciò che mangerete a pranzo.
Se in casa vi sono abitudini o esigenze diverse (io sono intollerante al lattosio) dovrete compilare menù che accontentano tutti e qualche volte prevedere la doppia portata.
Uno dei vantaggio del menù settimanale è stilare in anticipo una lista della spesa che rispecchi le esigenze del menù. Quindi andrete al supermercato mirati senza perdervi in prodotti che non userete e finiranno nel cestino dell'immondizia.
Risparmierete tempo e non sprecherete denaro.

Nel menù settimanale che oggi vi propongo, c'è la presenza a ogni pasto di carboidrati, proteine e fibre.
Vi sono verdure di stagione, sostituibili a seconda del periodo dell'anno in cui lo utilizzate con altre verdure.
Vi sono cereali diversi dal grano (pasta e pane) al mais (polenta) e persino farro e riso perchè mangiare in modo vario è fondamentale per stare in salute.
Per quanto riguarda la carne è indicata come carne bianca quindi liberamente si può scegliere tra pollo, tacchino, maiale e vitello.
Per le proteine in genere ho cercato un equilibrio tra carni bianche (4 v), pesce (3 v), uova (2 v), latticini/formaggi (2 v), carne rossa (1 v), proteine vegetali (1 v).
Poichè io sono intollerante al lattosio, quando il menù settimanale prevede i derivati del latte io li sostituisco con ciò che posso mangiare: per esempio sulla pizza di giovedi sera io ho sostituito la mozzarella con scaglie di parmigiano stagionato oltre 30 mesi.

    IDEA-DI-MENU-SETTIMANALE
    Per ingrandire clicca sulla foto

    Spero che questo post possa esservi utile. Ne seguiranno altri con proposte di menù settimanale sempre diverse e tanti consigli per la colazione e gli spuntini.
    Di seguito vi indico i link di alcune delle ricette presenti sul menù:
    Pasta e fagioli
    Linguine alla puttanesca
    Rigatoni zucchine e pomodori
    Zuppa di zucca e borlotti
    Pollo alla cacciatora
    Fior di merluzzo con pomodoro San Marzano
    Pizza con farina di farro
    Frittata di zucchine
    Farro perlato all'insalata


    Se ti è piaciuta la ricetta visita la mia fanpage e clicca mi piace:
     https://www.facebook.com/cucinamiaquantotiamo

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Commenta liberamente la mia ricetta

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...