venerdì 20 ottobre 2017

Secondo Menù Settimanale


Esempio di menù settimanale

idee-per-il-menu-settimanale
Menù settimanale: cliccate sulla foto per ingrandire


Buon pomeriggio amici del web, la scorsa settimana vi ho introdotto al tema del menù settimanale con questo post Proposte per il menù settimanale.
Oggi continuiamo a parlarne entrando nei dettagli, inoltre vi propongo un secondo esempio/spunto di menù settimanale (vedi foto sopra).

Quando si imposta per la prima volta il menù settimanale, bisogna prendere in considerazione ciò che al momento si ha in casa, quindi in dispensa, in frigo e nel congelatore. Il vostro primo menù settimanale avrà lo scopo di consumare le scorte del frigo in primis e far entrare in gioco - solo in parte - la dispensa e il congelatore.
Nel secondo menù settimanale potrete sbizzarvi con i freschi perchè il frigo sarà vuoto e comprerete al supermercato ciò che occorre per preparare le ricette della settimana in corso.
Un passo successivo - per chi abbia tempo e volontà di farlo - è preparare parte del menù in base alle offerte che il vostro supermercato di fiducia propone.
Per esempio questa settimana erano in offerta le orate all'Eurospar e io le ho inserite nel menù di questa settimana mangiando bene e spendendo poco.
Potrà capitare che ci siano avanzi della spesa della settimana trascorsa. In questo caso inseriteli nel menù della settimana successiva.
Questi alcuni dei suggerimenti possibili per chi desidera organizzarsi in anticipo su cosa cucinare, ne vedremo molti altri la prossima settimana.

Vi auguro un felice weekend. 
Il prossimo post dedicato all'argomento vedrà protagonista la colazione e gli spuntini e le esigenze particolari in famiglia come intolleranze alimentari o menù per i bambini.

Ecco i link ad alcune ricette che propongo questa settimana:
Cotoletta di pollo
Pasta e lenticchie
Merluzzo al sugo
Polpette di melanzane
Riso e zucca



Se ti è piaciuta la ricetta visita la mia fanpage e clicca mi piace:
 https://www.facebook.com/cucinamiaquantotiamo

mercoledì 18 ottobre 2017

Salame di cioccolato senza uova ne lattosio

salame-di-cioccolata-senza-uova-senza-lattosio
Salame di cioccolato senza uova

Buon pomeriggio amici del web, qualche anno fa pubblicai la ricetta del salame di cioccolato regalatami da una mia zia. Pecca di questa ricetta le uova crude all'interno che spesso spaventano e preoccupano. Cosi ho cercato in rete una ricetta priva di uova e mi sono fatta ispirare dal sito internet della bravissima Misya che propone una ricetta davvero golosa. Io ho eliminato completamente lo zucchero dalla ricetta perchè così facendo il sapore del cacao e del cioccolato fondente sono esaltati al massimo e ho sostituito il burro con la margarina per adattarlo alla mia intolleranza al lattosio. 
Si tratta di un dolce facile, veloce che si può preparare con giorni di anticipo e conservare in frigo.

Salame di cioccolato senza uova, senza lattosio, senza zucchero aggiunto

Ingredienti
200 g di biscotti secchi (io ho utilizzato i digestive della Mulino Bianco)
70 g di margarina vegetale (senza grassi idrogenati)
40 g di cacao 
80 di cioccolato fondente (70% cacao)
30 g di frutta secca (noci o noccioline)
zucchero a velo o cacao per spolverizzare q.b. 
Difficoltà bassa - circa 20 minuti per la preparazione - almeno due ore in frigo prima di servire

giovedì 12 ottobre 2017

Proposta di Menù settimanale




 Il menù settimanale: un modo efficace per mangiare sano ed equilibrato risparmiando tempo e denaro


Buon pomeriggio cari amici, oggi vi parlo di un argomento che mi sta molto a cuore: riuscire a realizzare e portare a termine un menù settimanale.
Ci sono molti aspetti da valutare: il più importante riguarda le proprie abitudini alimentari. Proprio su di esse nascerà per ognuno il proprio menù ideale.
La mia abitudine è quella di mangiare 5 volte al giorno con la prima colazione, due pasti principali e due spuntini. Il menù settimanale che vi proporrò è composto solamente da due pasti principali mentre vi parlerò della colazione e degli spuntini in un post dedicato.
Nei due pasti principali ci sono sempre carboidrati, proteine e fibre. Ogni pasto quindi sarà composto da un cereale (pasta, pane, riso, farro, polenta); da carne o pesce o uova o formaggio o proteine vegetali; e verdure che rappresentano le fibre.
Se siete abituati a non mangiare verdure oppure a evitare i carboidrati a cena, dovrete adattare questo menù secondo le vostre esigenze.
Se a pranzo siete in ufficio o in mensa dovrete adattare il menù serale in base a ciò che mangerete a pranzo.
Se in casa vi sono abitudini o esigenze diverse (io sono intollerante al lattosio) dovrete compilare menù che accontentano tutti e qualche volte prevedere la doppia portata.
Uno dei vantaggio del menù settimanale è stilare in anticipo una lista della spesa che rispecchi le esigenze del menù. Quindi andrete al supermercato mirati senza perdervi in prodotti che non userete e finiranno nel cestino dell'immondizia.
Risparmierete tempo e non sprecherete denaro.

Nel menù settimanale che oggi vi propongo, c'è la presenza a ogni pasto di carboidrati, proteine e fibre.
Vi sono verdure di stagione, sostituibili a seconda del periodo dell'anno in cui lo utilizzate con altre verdure.
Vi sono cereali diversi dal grano (pasta e pane) al mais (polenta) e persino farro e riso perchè mangiare in modo vario è fondamentale per stare in salute.
Per quanto riguarda la carne è indicata come carne bianca quindi liberamente si può scegliere tra pollo, tacchino, maiale e vitello.
Per le proteine in genere ho cercato un equilibrio tra carni bianche (4 v), pesce (3 v), uova (2 v), latticini/formaggi (2 v), carne rossa (1 v), proteine vegetali (1 v).
Poichè io sono intollerante al lattosio, quando il menù settimanale prevede i derivati del latte io li sostituisco con ciò che posso mangiare: per esempio sulla pizza di giovedi sera io ho sostituito la mozzarella con scaglie di parmigiano stagionato oltre 30 mesi.

    IDEA-DI-MENU-SETTIMANALE
    Per ingrandire clicca sulla foto

    Spero che questo post possa esservi utile. Ne seguiranno altri con proposte di menù settimanale sempre diverse e tanti consigli per la colazione e gli spuntini.
    Di seguito vi indico i link di alcune delle ricette presenti sul menù:
    Pasta e fagioli
    Linguine alla puttanesca
    Rigatoni zucchine e pomodori
    Zuppa di zucca e borlotti
    Pollo alla cacciatora
    Fior di merluzzo con pomodoro San Marzano
    Pizza con farina di farro
    Frittata di zucchine
    Farro perlato all'insalata


    Se ti è piaciuta la ricetta visita la mia fanpage e clicca mi piace:
     https://www.facebook.com/cucinamiaquantotiamo

    lunedì 9 ottobre 2017

    Insalata di fagioli, tonno e cipolla


    Insalata-fagioli-tonno-cipolla
    Insalata di fagioli e tonno

    Buongiorno cari amici del web, oggi - secondo lunedì di ottobre - vi propongo una ricetta veloce e nutriente adatta per un buffet ma anche per il pranzo fuori casa e infine per una cena preparata all'ultimo momento senza tante pretese: un'insalata con tonno, fagioli bianchi (sostituibili con ceci), cipolla e sott'olio. Nel mio caso l'ho servita in un buffet freddo in contenitori per il finger food che fanno sempre la loro meravigliosa figura. 
    Vi auguro una deliziosa settimana, alla prossima ricetta!


    Ingredienti per due persone
    1 scatoletta di tonno
    1 barattolo piccolo di fagioli bianchi
    qualche pezzetto di cipolla
    due/tre cucchiai di mais
    origano e sale q.b.
    olio extravergine d'oliva q.b.
    qualche cucchiaio di carote sott'olio (opzionale)
    Difficoltà bassa - circa 15 minuti per la preparazione

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...